Gatto che lecca e poi morde: ecco il perché

gatto

L’articolo di oggi prova a rispondere ad un interrogativo che unisce tutti gli amici dei felini. Perché il gatto lecca e poi morde?

Se sei il padrone di un bel gattino baffuto, avrai avuto sicuramente occasione di osservare questo curioso atteggiamento felino. Tu e il tuo micio siete comodamente appollaiati sul divano e tra una fusa e l’altra vi abbandonate allo scherzo. Ecco però che, mentre tutto sembra andare per il meglio, il felino parte all’attacco e morde. Perché succede? Che cosa l’ha indispettito?

Il linguaggio dei gatti

L’unico modo che gli animali hanno per farsi comprendere è quello di servirsi del linguaggio del corpo. Le intenzioni, i desideri, le emozioni e i malumori vengono sempre trasmessi secondo un codice di azioni e movimenti. Molto spesso ciascuna delle cose sopracitate viene tradotta in atteggiamenti un po’ insoliti o addirittura indecifrabili ed è per questo che è importante informarsi e ricercare una spiegazione.

Tra i comportamenti più insoliti compare appunto quest’abitudine di leccare e subito dopo mordere. Da cosa dipende? – vi starete domandando voi.

Le cause possono essere molteplici. Vediamone alcune.

Cosa vuol dire il gatto che lecca?

Quando si ha a che fare con un animale domestico ci si dimentica che il cane o il gatto che ci accompagna da anni, è anatomicamente diverso da noi. Pertanto, alcuni gesti o modi di percepire i fattori esterni sono diversi e incapaci di essere sottoposti ad una traduzione univoca. Sono molteplici i motivi per cui un gatto può fare l’una o l’altra cosa. In alcuni casi il perché lo si trova proprio nell’anatomia.

La lingua del gatto possiede delle spine di cheratina che utilizza per pulirsi. I gatti infatti si puliscono spesso e provano piacere nel farlo. Tirare fuori la lingua può essere vista come un’azione di premura estesa al padrone. Se io accarezzo un amico è perché conosco il conforto che tale gesto può dare. La riflessione alla base è più o meno questa.

Cosa intende comunicare il gatto che morde?

Un gatto può mordere per due diversi motivi. Il primo può essere ricondotto alla rabbia o alla paura. In questo caso il gatto morde perché si sente minacciato e tenta di difendersi prima ancora di essere aggredito. Un felino arrabbiato è feroce e dunque facile da riconoscere. La seconda motivazione che spinge il gatto a tirar fuori i denti è il gioco. Sappiamo bene che sia cani che gatti hanno questo particolare modo di manifestare contentezza. Se si viene morsi dal gatto la cosa migliore da fare è, ad ogni modo, smettere di toccarlo, così da fargli capire con la distanza che non si è contenti di quell’atteggiamento.

Perché il gatto lecca e poi morde?

Il gatto che morde all’improvviso – spesso dopo averti leccato con affetto – non lo fa con cattive intenzioni. C’è la possibilità che questo si sia potuto sentire minacciato da qualcosa che hai fatto, così come da un rumore sentito in casa o da qualcosa che crede di aver visto.

Spesso però il gatto che morde a seguito di uno stato di assoluta tranquillità lo fa per istinto.